Tra tulipani e canali

Nei momenti liberi dallo studio mi piaceva rifugiarmi nella biblioteca della mia città per sfogliare le riviste di viaggi. Tonnellate di giornali patinati con stupende immagini di luoghi lontani e racconti di persone sconosciute che ti facevano sognare ad occhi aperti. Recentemente ne  ho trovato uno mi ha particolarmente affascinato, proprio perché è così che mi aspetto di trovare la città quando (si spera presto) la visiterò. Inizia così:

“Per quale motivo si va ad Amsterdam? Di sicuro per i canali, l’arte e la libertà…e forse anche per amore (..) Quando si è innamorati, ogni città brilla e cinguetta come Parigi in primavera. Quando ci si trasferisce ad Amsterdam innamorati, la vita è leggera come la schiuma sul cappuccino. Costeggiavo incanali con la bicicletta, a destra e a sinistra i frontoni delle vecchie case sghembe, il rosso vivo dei mattoni, l’acqua scintillante: è stato amore a prima vista.”

Tratto dalla rivista GEO di maggio 2014, numero 101, estratto dell’articolo ‘Dove tutto è possibile Amsterdam’ di Annette Birschel.

Catapultata in un’affascinante città dalle antiche origini, ad ammirare i canali passeggiando con un profumato mazzolino di fiori mentre mi dirigo in un dimenticato caffè, di legno e mattoni a vista, per chiacchierare con le amiche di frivolezze. Nella mia mente questa città è proprio così, quasi riesco a tracciarne una cartina!

La voglia di visitarla è tanta ma devo anche ammettere che non vorrei rimanerne delusa..e se poi la città si presenta diversamente da come l’ho sempre idealizzata? Rischi che un viaggiatore deve saper affrontare immagino.

Cioccorana Michela

Annunci

6 pensieri su “Tra tulipani e canali

  1. anche a me piacerebbe vedere amsterdam… e anche a me piace immaginarla così, con la “paura” infatti di trovarla deludente, travolta dal turismo di massa e… Però amiche che ci sono state l’hanno trovata bellissima, sognatrice, romantica, pittoresca…!

    Mi piace

  2. Spero di visitarla in ottobre. Avrò un giorno solo a disposizione arrivando in auto da Anversa e dovendo tornare in Belgio in serata. Vorrei vedere tutto, ma non avrò tempo per nulla… quindi conto di vivermela e osservarla dall’esterno… e tornarci poi quanto prima dedicandole il tempo che si merita! 🙂

    Mi piace

    1. Per un giorno sarai anche tu una vera abitante di Amsterdam, lasciati ispirare da quello che vedo e non da quello che bisogna vedere..i ritmi stressani da turista li scoprirai quando avrai piú tempo a disposizione 🙂 fammi sapere poi come va! Michela

      Liked by 1 persona

  3. Ho avuto un’esperienza simile con Parigi: me l’aspettavo come descritta dalle belle note de Yann Tiersen, come la vedevo negli Aristogatti… ed è proprio così che la vedo ancora (forse perché, ogni volta che vado, ho la mia colonna sonora parigina).

    Insomma, è vero che talvolta sognare troppo porta ad illudersi un po’, ma sfrutta queste energie per organizzare un bel viaggio e via! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...